Ogni volta che avete a che fare con qualcosa di traumatico come la morte di una persona cara può essere difficile da gestire. Tuttavia, si dovrebbe sempre ricordare che non esiste un modo giusto o sbagliato a piangere, e ognuno lo fa a modo suo. Molte persone, tuttavia, non passano attraverso un processo per contribuire ad affrontare una perdita. Il processo non può essere tipico per tutti, ma la maggior parte di noi non passare attraverso questo processo psicologico. In questo modo ci permette di capire cosa è successo e imparare a far fronte. Quindi, qual è il processo di lutto?

Psichiatra, Elisabeth Kubler-Ross, ha una teoria al mondo della psichiatria nel 1969, che ha detto che quando le persone hanno a che fare con qualcosa di traumatico, come la morte, la malattia, o addirittura una rottura, la gente passare attraverso alcune tappe emotive aiutandoli a far fronte a quanto è successo. Questo processo è stato chiamato il "cinque fasi del dolore." Mentre ci sono "fasi" che le persone sembrano passare attraverso, non devono sempre passare attraverso di loro in ordine. Per alcune persone può sembrare in realtà non passa attraverso fasi vero duello solo dopo alcuni accordi, come i funerali e volontà sono stati risolti. Anche se questo può sembrare malsano per alcune persone, tutti passa attraverso il proprio processo e gestisce le proprie emozioni in modo diverso. Tuttavia, le cinque fasi come suggerito da Kubler-Ross sono negazione, rabbia, contrattazione, depressione e accettazione.



La negazione è molto comune quando si tratta di cercare di far fronte a una perdita. Un sacco di volte le persone che si trovano in questa particolare fase del processo può sembrare insensibile e non riconoscere quello che è successo esattamente. A volte, quando una persona perde una persona cara, è comunque possibile impostare la tabella per una persona in più, imballare un pranzo o di più, o addirittura comprare qualcosa al negozio che si ottiene generalmente per loro. Si può solo accadere per abitudine, ma anche la legge potrebbe essere semplicemente cancellati senza strappi o atto di quanto è successo. Questo è normale. Passando attraverso la negazione permette alla nostra mente a poco a poco occupano lentamente con quanto è successo.

La rabbia a volte può essere fonte di confusione per la persona che la attraversano. Alcune persone trovano che sono arrabbiato con un membro della famiglia, il medico, o essere spirituale. E 'anche comune che la persona è arrabbiata con il defunto della sua colpa per loro abbandono. Molte persone trovano che in questo momento ci chiediamo "perché?" e cercare qualcuno da incolpare per quanto è successo. La rabbia è molto comune quando si tratta di affrontare con una perdita o una cattiva notizia.

Molte persone trovano che cominciano a fare ripetutamente. Questo significa chiedere a Dio o un essere spirituale diverso se si poteva fare qualcosa per cambiarlo come "Farò di tutto per mantenere mia moglie al sicuro se si lascia in vita." E le emozioni a volte può portare a diverse possibilità di "what if" o "se solo", come se otteniamo un secondo parere, quello che se prendiamo il tumore il più presto possibile, così via e così via.

La fase successiva è la depressione che può farci sentire soli, tristi, e possono anche avere effetti fisici su di noi, oltre ad essere stanco, o lento, o avere dolori e dolori. La depressione non è una malattia mentale, ma se ti senti come se voi o qualcuno che ami è stato per un po ', "poi andare a vedere uno psichiatra può aiutare il processo in modo da poter uscire da questa fase particolare .

L'accettazione è il passo successivo e finale che le persone passano attraverso. Questo significa che sono ok con quanto è successo. Questo non significa che non si può essere triste o turbato; è perfettamente possibile sentirsi triste per quanto è successo ancora. Tuttavia, ciò non significa che lei è depresso o ha gravi reazioni emotive, come la prima e rendersi conto che hai perso una persona cara a voi. Non c'è modo di impostare qualcuno piange, e mentre ci sono 5 fasi del dolore, nulla dice che qualcuno deve passare attraverso di loro in un modello specifico. Se hai perso qualcuno sa che è bene e perfettamente bene a piangere piangere non troppo, o prendere un paio di mesi o anche un paio di anni. Persone addolorano a modo loro e non c'è giusto e sbagliato quando si tratta di trattare con qualcosa di traumatico come la morte di una persona cara.