Paracetamolo può causare danni al fegato. L'uso quotidiano di alcol, specialmente se combinata con paracetamolo, può aumentare il rischio di danni al fegato. Evitare alcol. Consultare il proprio medico o farmacista per ulteriori informazioni. I prodotti liquidi, compresse masticabili, o sciogliere/compresse effervescenti possono contenere zucchero o aspartame. Si consiglia cautela se si soffre di diabete, fenilchetonuria (PKU) o qualsiasi altra condizione che richiede di limitare/evitare queste sostanze nella vostra dieta. Se avete una qualsiasi di queste condizioni, consultare il medico o il farmacista circa l'uso sicuro di tali prodotti. Il paracetamolo è controindicato nei pazienti con nota ipersensibilità al paracetamolo.

Reazioni di ipersensibilità paracetamolo sono rare, ma gravi reazioni di sensibilizzazione sono possible.Patients con malattia alcolica del fegato, epatite virale, alcolismo o sono a rischio di paracetamolo glucuronide coniugazione indotta epatotossicità farmaco può essere ridotto. La deplezione di glutatione epatico limita la capacità del fegato di coniugare paracetamolo che predispone il paziente ad un aumento danni al fegato. Anche se è sempre prudente utilizzare la più bassa dose di paracetamolo per il minor tempo necessario, corsi brevi (<5 giorni) di dosi adulti normali sono stati somministrati con sicurezza a pazienti con malattia epatica cronica stabile. Il paracetamolo non deve essere utilizzato per l'auto-medicazione nei pazienti che consumano 3 o più bevande alcoliche al giorno. Epatotossicità indotta da paracetamolo dovrebbe essere sospettata nei pazienti con livelli di aminotransferasi epatiche alcoliche> 1000/L e di U livelli ematici paracetamolo dovrebbero essere monitorati in questi pazienti.



Il paracetamolo è stato somministrato per via endovenosa, spesso a causa della rapida insorgenza d'azione è di circa 3-5 minuti quando somministrato per via endovenosa. Dà anche il 100% di biodisponibilità nel sangue. Questo è il più sicuro, in quanto i pazienti con malattia acuta di assorbimento di sostanze dai tessuti del tratto digerente e spesso possono essere imprevedibili a causa dei cambiamenti nel percorso del flusso di sangue o dell'intestino devono essere usati motility.Acetaminophen con cautela nei pazienti con ipersensibilità salicilato. Un paziente con un salicilato insolita può anche essere ipersensibili di infezione acuta acetaminophen.Symptoms (ad esempio, febbre, dolore) possono essere mascherati durante il trattamento con paracetamolo in pazienti con soppressione del midollo osseo, in particolare la neutropenia, immunosoppressione o prodotti paracetamolo. Alcuni contenente aspartame (Nutrasweet ®) deve essere evitato nei pazienti con fenilchetonuria o che devono limitare la loro assunzione di fenilalanina. Niente è 'in' paracetamolo come tale - è solo una molecola. E 'costituito da solfonitrico fenolo per la produzione di 4-nitrofenolo, poi con 4-amminofenolo, da cui si ricava il paracetamolo è ridotta.

Aminofenazone aggiuntiva può portare ad un aumento degli effetti dei due farmaci. Paracetamolo potenzia gli effetti dei farmaci anticoagulanti. Fenobarbital aumenta l'effetto di paracetamolo causa danni al fegato. Preparazioni e rifampicina riducono l'efficacia del paracetamolo. Cimetidin riduce la tossicità e potenzia l'effetto analgesico del preparato. Il paracetamolo potenzia l'azione di cloramfenicolo. L'uso concomitante di alcol e droghe danneggia il fegato, aumenta il rischio di gravi disorders.Patients fegato non devono usare il paracetamolo per più di 10 giorni per alleviare il dolore (cinque giorni per i bambini) o per più di tre giorni per ridurre la febbre, a meno che diretto da un medico. Se i sintomi persistono o peggiorano, il medico deve essere contattato. Chiunque beve tre o più bevande alcoliche al giorno dovrebbe consultare un medico prima di usare questo farmaco e non dovrebbe prendere più della dose raccomandata. Un rischio di danni al fegato esiste una combinazione di grandi quantità di alcool e paracetamolo. Le persone che hanno già malattie epatiche o renali o di una infezione del fegato dovrebbero consultare un medico prima di usare questo medicinale. Le donne che sono incinte o che allattano dovrebbero fare lo stesso.